STRATEGIE DI ECONOMIA CIRCOLARE

 USARE I RIFIUTI COME RISORSA
Utilizzare i flussi di rifiuti come fonte di risorse secondarie e recuperare gli sprechi per il riutilizzo e il riciclaggio

 

POSSIBILI STRATEGIE:
– 1 Valorizzare i flussi di rifiuti: anello chiuso
– 2 Valorizzare i flussi di rifiuti: anello aperto
– 3 Recupero di energia dai rifiuti

 

1 VALORIZZARE I FLUSSI DI RIFIUTI:
ANELLO CHIUSO
Riutilizzare e riciclare i flussi di rifiuti all’interno dello stesso settore

Upcycling a circuito chiuso
Trasformare prodotti di scarto, materiali da riutilizzare all’interno della stessa industria. Ad esempio, per i tessuti, è il processo di smontaggio o modifica dei prodotti tessili esistenti per produrre nuovi articoli in grado di rientrare nel mercato.

Downcycling a ciclo chiuso
Trasformare i prodotti di scarto in materiali e prodotti di valore inferiore all’interno dello stesso settore. Ad esempio, per i tessuti questo comporta l’utilizzo di un processo meccanico per trasformare flussi di rifiuti tessili in nuovi materiali tessili con un valore inferiore / applicazione industriale. I tessuti vengono tagliati in tergicristalli, triturati per creare materiale di riempimento e / o le fibre vengono unite per creare prodotti non tessuti.

Raccolta a ciclo chiuso
Programmi di raccolta che elaborano prodotti e parti per il riutilizzo o il riciclaggio all’interno dello stesso settore.

Riciclo meccanico ad alto valore chiuso (specifico per tessili)
Utilizzando un processo meccanico, trasformare i flussi di rifiuti tessili in nuovi materiali tessili, preservando a sufficienza la qualità della fibra / materiale in modo che possa essere utilizzato in applicazioni tessili di alto valore come filati, tessuti e indumenti.

Riciclaggio chimico ad alto valore chiuso (specifico per tessili)
Utilizzando un processo chimico, per rigenerare flussi di rifiuti tessili in nuovi materiali tessili, preservando a sufficienza la qualità della fibra / materiale in modo che possa essere utilizzato in applicazioni tessili di alto valore come filati, tessuti e indumenti.

Utilizzo di materiali riciclati a circuito chiuso
Usare materiali di scarto che sono stati lavorati e riciclati per produrre nuovi prodotti all’interno della stessa industria.

 

2 VALORIZZARE I FLUSSI DI RIFIUTI:
ANELLO APERTO
Riutilizzare e riciclare i flussi di rifiuti all’interno di altri settori.

Upcycling a circuito chiuso
Trasformare prodotti di scarto, materiali da riutilizzare in altri settori

Downcycling a ciclo chiuso
Trasformare i prodotti di scarto in materiali e prodotti di valore inferiore all’interno di altri settori. Ad esempio, per i tessuti si tratta di utilizzare un processo meccanico per trasformare flussi di rifiuti tessili / sottoprodotti in nuovi materiali tessili o trasformare flussi di rifiuti tessili in prodotti non tessili (ad es. Materiali da costruzione), con un valore / applicazione industriale inferiore.

Raccolta ad anello aperto
Programmi di raccolta che elaborano prodotti e parti per il riutilizzo o il riciclaggio all’interno di altri settori

Riciclo meccanico ad alto valore aperto (specifico per tessili)
Utilizzando un processo meccanico, per trasformare flussi di rifiuti non tessili / sottoprodotti in nuovi materiali tessili, o trasformare flussi di rifiuti tessili in prodotti non tessili. In questo processo la qualità / integrità della fibra o del materiale è sufficientemente preservata affinché possa essere utilizzata in applicazioni di alto valore (per tessuti: filati, tessuti e indumenti).

Riciclaggio chimico ad alto valore di ciclo aperto (specifico per tessili)
Utilizzando un processo chimico, per trasformare flussi di rifiuti non tessili / sottoprodotti in nuovi materiali tessili, o trasformare flussi di rifiuti tessili in prodotti non tessili. In questo processo la qualità / integrità della fibra o del materiale è sufficientemente preservata affinché possa essere utilizzata in applicazioni di alto valore (per tessuti: filati, tessuti e indumenti).

Usando materiali riciclati ad anello aperto
Utilizzo di materiali di scarto che sono stati lavorati e riciclati per produrre nuovi prodotti all’interno di altri settori.

 

3 RECUPERO DI ENERGIA DAI RIFIUTI
Recuperare energia residua o generare combustibili ed energia dai flussi di rifiuti.

Recupero e riutilizzo dell’energia residua

Recupero e riutilizzo di calore di scarto, gas, ecc. Per l’energia.

Trasformazione dei rifiuti in combustibile

Elaborazione di flussi di rifiuti in combustibili come biogas, biocarburanti, pellet, ecc.

Generare energia dai rifiuti

Generare energia dai rifiuti attraverso processi come digestione anaerobica, gassificazione, incenerimento, ecc.

A livello industriale dobbiamo incominciare a pensare il rifiuto come una risorsa da risfruttare e riciclare creandone ulteriore valore.

www.economia-circolare.info

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: