MANIFESTO DELLE “ASSOCIAZIONI DEL RICICLO A SOSTEGNO DELL’ECONOMIA CIRCOLARE”

Le imprese del riciclo indicano la strada per il rilancio dell’economia circolare.

Un appello alle istituzioni e a tutti gli italiani per risollevarsi dalla grave crisi generata dal Covid-19, per sostenere un comparto essenziale dell’industria del nostro Paese , rilanciando i temi della Green Economy per un futuro migliore.

Le Associazioni delle Imprese del settore della produzione di Materia Prima Secondaria, “End of Waste” (EoW), si levano a capofila della filiera e lanciano il Manifesto delle “Associazioni del Riciclo a sostegno dell’Economia Circolare”.

A dare voce all’intera Filiera, sono UNIRIMA, ASSORIMAP e ASSOFERMET, le principali Associazioni nazionali di categoria nei settori della raccolta, recupero, riciclo e commercio di carta, plastica e metalli ferrosi e/o non ferrosi. Un comparto strategico, che conta circa 45.000 addetti e 4.000 impianti su tutto il territorio nazionale.

La crisi ha dimostrato la necessità di adottare interventi normativi per creare le condizioni strutturali che permettano la concreta attuazione dei principi dell’ Economia Circolare:

• Semplificare il quadro normativo e amministrativo, sia a livello nazionale che
regionale;
• Investire nell’innovazione tecnologica in ambito impiantistico e nel trattamento degli scarti di lavorazione non riciclabili;
• Promuovere la competitività sui mercati nazionali ed internazionali;
• Incentivare i mercati di sbocco delle Materie Prime Secondarie/EoW, incoraggiando gli acquisti verdi [Green Public Procurement (GPP)] e introducendo apposite quote minime per l’inclusione di materiale derivante da riciclo nei nuovi beni, prodotti/manufatti, di qualsiasi tipo o destinazione d’uso;
• Introdurre norme di fiscalità ambientale, diretta o indiretta, con misure premianti i consumi “sostenibili”.
• Sviluppare indicatori di performance ambientali ed economiche, per misurare i
benefici dei materiali riciclati e di effettivo recupero da rifiuto.

A firmare il manifesto i presidenti di UNIRIMA, che rappresenta impianti di raccolta, recupero, riciclo e commercio della carta da macero, ASSOFERMET che, con ASSOFERMET Rottami e ASSOFERMET Metalli, rappresenta gli impianti di raccolta, recupero, riciclo e commercio di rottami metallici ferrosi e non ferrosi e ASSORIMAP in rappresentanza dei riciclatori e rigeneratori di materie plastiche.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: