Riciclo 2019 Italia terza in Europa per il riciclo degli imballaggi

Con un tasso di riciclo al 67%, dopo Germania (71%) e Spagna (70%). Riciclo 2019 Report.

L’Italia si conferma avanguardia dell’industria europea del riciclo e ogni anno dal riciclo riceve 12 milioni di tonnellate di materie prime per l’industria nazionale.

Report: L’Italia del Riciclo compie 10 anni

Negli ultimi 10 anni in Italia i rifiuti totali prodotti sono passati da 155 a 164 mln di tonn. (+6%) e il riciclo è cresciuto da 76 a 108 mln di tonn. (+42%).

Questo è quanto emerge dal Rapporto ITALIA DEL RICICLO giunto alla decima edizione, promosso e realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da FISE UNICIRCULAR (l’Unione Imprese Economia Circolare).

Diverse filiere degli imballaggi (carta, vetro, plastica, legno, alluminio e acciaio) hanno già superato, o sono a un passo dal farlo, i nuovi obiettivi previsti a livello europeo per il 2025, altre crescono più lentamente RAEE (42% vs obiettivo del 65% fissato per il 2019), pile (42%, ultimo posto tra le potenze europee) e veicoli fuori uso.

I tassi di riciclo delle singole filiere dei rifiuti d’imballaggio hanno raggiunto livelli di avanguardia: carta (81% e terzo posto in Europa), vetro (76% e terzo posto), plastica (45% e terzo posto), legno (63%, secondo posto), alluminio (80%), acciaio (79%).

In decisa crescita nei dieci anni la raccolta degli oli minerali usati, ormai vicina al 100% dell’olio raccoglibile e la raccolta degli oli vegetali esausti (+81% nel confronto con 10 anni fa).

Raddoppiata in dieci anni la raccolta della frazione organica è passata da 3,3 mln di tonn. del 2008 a oltre 6,6 nel 2017, con una crescita del 100%.

Nel 2017 (ultimi dati disponibili) le circa 1.200 imprese dell’industria del riciclo hanno trattato 18 mln di tonnellate di rifiuti di carta, vetro, plastica, legno, gomma e organico (+15% vs 2014, anno della precedente rilevazione). In linea con l’aumento dell’avvio a recupero, si è registrata una maggiore produzione dei materiali secondari provenienti dal riciclo di questi rifiuti, con 12 milioni di tonnellate di materie prime seconde per l’industria nazionale.

Alla vigilia del recepimento di nuove direttive europee”, ha dichiarato Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile, “il sistema del riciclo italiano è, in generale, già ben predisposto.

Il nuovo pacchetto di direttive europee per i rifiuti e l’economia circolare contiene ambiziosi target di riciclo”, evidenzia Andrea Fluttero, Presidente di FISE UNICIRCULAR,

Report completo qui.

Fonte: FondazioneperloSviluppoSostenibile.org

Unisciti a 364 altri iscritti

Commenta il tuo parere per economia-circolare è importante... GRAZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: