Pubblicato il primo rapporto dell’impegno globale per la nuova economia della plastica 2019.

La Ellen MacArthur Foundation e il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente hanno pubblicato oggi il primo rapporto annuale sullo stato di avanzamento dell’impegno globale per la Nuova Plastica alla Conferenza Our Ocean di Oslo. 

Il rapporto fornisce un livello di trasparenza senza precedenti su come quasi 200 aziende e governi stanno rimodellando il sistema delle materie plastiche.

Questo annuncio è un passo importante nella missione della Fondazione per accelerare la transizione verso un’economia circolare .

 Lanciato nel 2018, l’impegno globale ora include oltre 400 firmatari , che sono allineati su un percorso per costruire una nuova economia delle materie plastiche.

 I firmatari aziendali, comprese le aziende che rappresentano il 20% di tutti gli imballaggi in plastica prodotti a livello globale, stanno lavorando per eliminare la plastica di cui non abbiamo bisogno, per innovare in modo che tutta la plastica di cui abbiamo bisogno sia riutilizzabile, riciclabile o compostabile al 100% e per far circolare tutto la plastica che usiamo.

I punti salienti del rapporto includono:

  • Le aziende hanno avviato azioni per eliminare gli imballaggi in plastica problematici e aumentare l’uso di plastica riciclata negli imballaggi di oltre cinque volte entro il 2025, equivalenti a mantenere 25 milioni di barili di petrolio nel terreno ogni anno.
  • Unilever, Mars, Incorporated e PepsiCo annunciano significative riduzioni nell’uso della plastica vergine entro il 2025.
  • L’analisi condotta per il rapporto mostra che oggi circa il 60% degli imballaggi in plastica dei firmatari è riutilizzabile, riciclabile o compostabile oggi. Attraverso l’impegno globale, si sono impegnati a raggiungere questo 100% entro il 2025.
  • I firmatari del governo, tra cui Francia, Ruanda, Regno Unito e le città di San Paolo (Brasile) e Austin (Stati Uniti), stanno mettendo in atto misure politiche che includono divieti, appalti pubblici, regimi di responsabilità estesa del produttore (EPR), misure fiscali, e incentivi per la ricerca e lo sviluppo.
  • La Fondazione Ellen MacArthur e il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente chiedono a un numero maggiore di imprese e governi di firmare l’impegno e continuare ad aumentare il livello di ambizione.

Guarda qui il Report completo

Info: www.newplasticseconomy.org.

Unisciti a 302 altri iscritti

Commenta il tuo parere per economia-circolare è importante... GRAZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: