Telefoni Cellulari: studio sull’ attuazione di approcci di economia circolare

La transizione verso l’economia circolare avrà un impatto su imprese, lavoratori e consumatori in vari modi e gradi diversi in tutta l’economia. Il settore dei beni di largo consumo (FMCG) è fondamentale per questa transizione.

Questo studio, commissionato dal Comitato economico e sociale europeo e condotto dal Centro per gli studi politici europei , esamina le opportunità e le sfide derivanti dall’attuazione di approcci di economia circolare nella catena del valore dei telefoni cellulari.

I telefoni cellulari, in particolare gli smartphone, hanno subito un periodo di rapida crescita per diventare praticamente indispensabili per lo stile di vita di oggi. Tuttavia la loro produzione, uso e smaltimento possono comportare un onere ambientale significativo.

Una revisione della catena del valore e dei diversi approcci circolari è completata da un’analisi dello scenario che mira a quantificare i potenziali impatti degli approcci circolari come il riciclaggio, il rinnovamento e l’estensione della vita .

Lo studio rileva che esiste un grande potenziale non sfruttato per il recupero di materiali dal flusso annuale di nuovi telefoni cellulari venduti in Europa una volta raggiunta la fine della loro vita e dallo stock accumulato di dispositivi inutilizzati cosiddetti “in letargo” nelle famiglie dell’UE .

Il raggiungimento di elevati tassi di riciclaggio per questi dispositivi può offrire opportunità per ridurre la dipendenza dell’UE dai materiali importati e rendere disponibili sul mercato dell’UE materie prime secondarie, come mostrato nella figura seguente.

Analizzandolo questo studio raccomanda azioni politiche nei seguenti settori:

  • I tassi di raccolta dei vecchi dispositivi mobili non utilizzati sono bassi , il che significa che esiste un potenziale ampiamente non sfruttato nell’UE per il recupero di materiali preziosi da questi dispositivi.
  • Sebbene i consumatori generalmente mostrino la volontà di impegnarsi in pratiche di economia circolare per i telefoni cellulari, in realtà solo pochi lo fanno.
  • Diverse sfide per le imprese di riutilizzo e ristrutturazione derivano dalla legislazione dell’UE , tra cui la complessità normativa e la “preparazione all’uso” nella direttiva WEE .

Pertanto, i responsabili politici dovrebbero colmare il divario di raccolta per i dispositivi di telefonia mobile , che potrebbe a sua volta creare posti di lavoro nel settore delle riparazioni.

L’estensione della durata dei telefoni cellulari può anche offrire vantaggi di mitigazione della CO 2 , in particolare dallo spostamento della produzione di nuovi dispositivi.

Scarica il report completo

Il telefono progettato per essere Riparato facilmente.

Maggiori info: qui

Leggi articolo su FAIRPHONE

2 Risposte

  1. Luisa ha detto:

    Molto interessante .
    Peccato per i costi non alla portata di tutte le tasche .
    Ci vorrebbero contributi statali per integrare spesa a vantaggio fasce disagiate così lo possano facilmente acquistare tutti e come correttivo verso le politiche statali verso i paesi del Sud del mondo

Commenta il tuo parere per economia-circolare è importante... GRAZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: