TOAST ALE, la birra inglese antispreco prodotta con avanzi del pane

Il rapporto 2015 Growth Within: una visione dell’economia circolare per un’Europa competitiva, ha esaminato la scala dei rifiuti strutturali nel sistema alimentare nell’economia lineare. In totale, il 31% del cibo prodotto viene perso o perso, sia lungo la catena del valore sia come rifiuto dei consumatori.

Oltre il 30% del cibo viene sprecato, rappresentando una significativa perdita di valore. Come possiamo fare un uso più efficace delle nostre risorse alimentari?

Una piccola soluzione è venuta a Tristram Stuart noto attivista e ambientalista britannico, membro, dal 2014, dell’associazione Ashoka.org , la più grande rete al mondo di imprenditori sociali, è da anni in prima linea nella battaglia contro gli sprechi alimentari, utilizzare  il  pane scartato per sostituire un terzo del grano maltato utilizzato nella produzione della birra

Dal 2016 Tristram Stuart con il pane salvato dallo spreco, produce una birra buonissima: la Toast Ale

L’azienda inizia raccogliendo il pane in eccesso da alimentari, panetterie e supermercati. Viene quindi incorporato nel processo di fermentazione con orzo malto, luppolo, lievito e acqua. Non richiede particolari tecnologie o metodi di invecchiamento particolari, ma questa semplice soluzione può sostituire circa un terzo dell’orzo maltato usato per la birra.

Ogni bottiglietta in commercio contiene l’equivalente di una fetta di pane. Dall’avvio della produzione ad oggi, sono state riciclate 7,3 tonnellate di pane fresco, pari a 82.000 litri di birra prodotta.

Team Toast Ale

Antica saggezza

Mentre questa iniziativa naviga sulle attuali tendenze della lotta allo spreco alimentare e alla birra artigianale di tendenza, è tutt’altro che innovativa se pensiamo che la ricetta di birra sopravvissuta più antica, documentata dagli antichi Mesopotamici, presentava il pane come ingrediente chiave.

Leggi questo articolo potrebbe interessarti

Commenta il tuo parere per economia-circolare è importante... GRAZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: